Latina Vertical Sprint, vince Manzi: 702 gradini in 3’29”. Battuto il record

di Redazione – Tre minuti e ventinove secondi tanto è stato il tempo impiegato da Emanuele Manzi, il primo classificato in assoluto alla Reale Mutua Assicurazioni Latina Vertical Sprint, a salire i 702 scalini della Torre Pontina. Il comasco, oltre a classificarsi primo, ha anche battuto il record della competizione che finora era di appannaggio di Dario Fracassi che aveva concluso la corsa in 3’48”. Dopo di lui Angelo Busi con 3’43” e Sergio e Giovanni Contenta, padre e figlio con rispettivamente 3’56” e 4’05”. Solo quinto il vincitore dello scorso anno Dario Fracassi con 4’12”.

latina_vertical_sprintLa prima delle donne è stata invece Ivone Martinucci arrivata in 4’31” che ha battuto la vincitrice dello scorso anno Cristina Bonacina arrivata in 5’02”.

“E’ uno sforzo intenso – ha dichiarato il primo in assoluto Manzi -. Vengo dalle gare di corsa in montagna, che sono un po’ più lunghe ed è un buon allenamento. Durante la stagione invernale mi diletto in vista della stagione estiva. Dopo Singapore speravo di fare bene anche a Latina. Sono contento che anche in Italia come all’estero si possano fare gare simile. E poi battere record di Fracassi non è da tutti i giorni. Adesso punto a New York”.

SHARE