Latina-Livorno 3-2, i nerazzurri tornano alla vittoria trascinati dai nuovi acquisti

di Giorgia Ciochi – Il Latina Calcio ritrova la vittoria che mancava da cinque giornate, da quell’1-0 in casa contro il Varese del 15 dicembre. Non solo tornano i tre punti ma tornano anche la squadra e la concretezza di gioco. La squadra entra in campo con la curva vuota a causa della protesta messa in piedi dalle tifoserie organizzate e Iuliano schiera subito un inedito tridente d’attacco con Oduamadi e il neoarrivato Bidaoui insieme a Paolucci. E sono proprio i “nuovi” a trainare la squadra con Oduamadi e Bidaoui ai quali si aggiunge anche Olivera nel secondo tempo.

Il Latina inizia subito bene e si fa vedere dalle parti di Mazzoni con i nuovo acquisti Oduamadi e Bidaoui, ma il Livorno reagisce e già al 13′ segna il gol dello 0-1 con Cutolo che batte Di Gennaro. I nerazzurri accusano il colpo e si riprendono solo al 21′ con un siluro di Alhassan parato in calcio d’angolo. Al 24′ arriva il gol del pareggio con un cross basso di Oduamadi che finisce in rete grazie al difensore livornese Emerson. E’ 1-1 e così finisce un primo tempo in cui le squadre non si sono risparmiate e i portieri hanno avuto un bel da fare.

Il Francioni con la curva vuota per protesta

Il Francioni con la curva vuota per protesta

Il Latina torna in campo con gli stessi undici del primo tempo e con la stessa grinta con la quale avevano chiuso i primi 45 minuti. Subito Viviani si fa pericoloso, ma Mazzoni è bravo a chiudere in angolo, poi al 9′ ci prova Crimi e all’11′ arriva la rimonta con Valiani che butta dentro una respinta non precisa di Mazzoni sul destro di Oduamadi. Al 21′ Iuliano fa entrare il nuovo arrivato Ruben Olivera per Viviani, ma i nerazzurri continuano a fare la partita con Paolucci che obbliga il portiere amaranto a fare gli straordinari. Il Livorno trova, poi, il pareggio al 32′ con un calcio di rigore concesso per un fallo di Bidaoui su Jelenic: Cutolo dagli undici metri non sbaglia e supera Di Gennaro.

Ma la partita non è finita perché dopo pochi minuti arriva il penalty anche a favore dei nerazzurri per un’entrata di Gonelli su Crimi che costa al livornese anche l’espulsione. Sul dischetto si presenta Olivera che non tradisce. Al 40′ nuova espulsione per il Livorno che rimane in 9 per un rosso diretto su Emerson. Nel Latina si fa esplellere anche Bidaoui per doppia ammonizione, il marocchino al debutto con la maglia nerazzurra dovrà già saltare la prossima trasferta ad Avellino. Ma non fa nulla l’importante è aver ritrovato la vittoria e il Latina.

Latina: Di Gennaro, Ristovski, Bruscagin, Dellafiore, Alhassan, Crimi, Viviani (21′ st Olivera), Valiani, Oduamadi, Paolucci (45′ st Talamo), Bidaoui. A disp.: Farelli, Sbaffo, Shekiladze, Pettinari, Maciucca, Jaadi, Figliomeni. All.: Iuliano

Livorno: Mazzoni, Gonnelli, Emerson, Bernardini, Moscati (1′ st Gemiti), Appelt, Ddjokovic, Lambrughi, Cutolo (38′ st Jefferson), Galabinov (17′ st Vantaggiato), Jelenic. A disp.: Cipriani, Bastianoni, Ceccherini, Rafati, Maicon, Biagianti. All.: Gelain

Arbitro: Aureliano di Bologna. Assistenti: Tolfo di Pordenone e Soricaro di Barletta. Quarto uomo: Colarossi di Roma2

Marcatori: 13′ Cutolo, 24′ Emerson (autogol), 11′ st Valiani, 32′ st Cutolo (rig.), 37′ st Olivera (rig.)

Note – Espulsi: al 37′ st Gonneli per doppia ammonizione. Al 40′ st Emerson per gioco violento. Al 47′ st Bidaoui per doppia ammonizione. Ammoniti: Ristovski, Djokovic, Viviani, Valiani, Bidaoui, Gonnelli

Spettatori paganti: 504 per un incasso di 8736 euro. Quota abbonati: 2200 (incasso quota abbonati euro 24.900).

SHARE