Latina Calcio, Pasquale Maietta si dimette: le vicende giudiziarie non devono influire sulla squadra

Pasquale-Maietta

Pasquale Maietta si è dimesso da presidente del Latina Calcio. Dopo l’indagine Olimpia e l’Operazione Starter, il deputato di Fratelli d’Italia ha deciso di lasciare la squadra di calcio.

“In data odierna (ieri, ndr) ho maturato la volontà di dimettermi dalla carica di presidente dell’US Latina Calcio. Questo vuole essere un ulteriore atto d’amore nei confronti di una squadra che ho amato ed amo dal profondo del mio cuore, onde evitare che le vicende giudiziarie che mi riguardano possano in qualche modo pregiudicare il destino e le sorti dell’US Latina Calcio. Questa decisione mi permetterà di avere la serenità necessaria per potermi difendere nelle sedi opportune” ”, così ha scritto in una nota ufficiale.

“Porterò sempre dentro di me il ricordo di questi meravigliosi anni – ha concluso l’ormai ex Presidente -. Ringrazio tutti, dai calciatori ai tecnici, dai magazzinieri a tutti gli altri dipendenti che hanno fatto parte di questo meraviglioso percorso partito dal campionato di Promozione ed arrivato fin quasi alla serie A. Un grande abbraccio a tutti i tifosi”.

Maietta è uno tra i protagonisti dell’Operazione Olimpia, dove deve rispondere, tra gli altri capi di accusa, di associazione a delinquere e concussione. L’Operazione Starter invece ha portato alla luce un giro di operazioni finanziarie illecite all’interno del Latina Calcio.

SHARE