Latina Calcio 1932: Chiappini resta. “Ma ci apriremo al mercato di dicembre”

Andrea Chiappini
Andrea Chiappini

Antonio Terracciano rompe il silenzio temporaneo della società  Latina Calcio 1932. La richiesta dei tifosi di esonerare il tecnico Andrea Chiappini, è stata rifiutata dalla società calcistica: “Abbiamo rinnovato la fiducia al tecnico perché quanto fin qui fatto rispecchia i nostri progetti e programmi”.

Tre pareggi e una sconfitta è tutto ciò che sono riusciti a fare i nerazzurri nelle ultime quattro giornate.  Al termine della scorsa partita contro il Lanusei, terminata 2-2, Antonio Terracciano ha incontrato i tifosi nerazzurri, come da loro richiesto. La tifoseria aveva infatti richiesto l’esonero del mister Chiappini, ma anche impegno e garanzie alla società. Il presidente Terracciano aveva così risposto: “Non nego che il momento sia delicato. Analizzeremo tutte le circostanze fin qui attraversate dalla rosa dei giocatori e soprattutto osserveremo tutte le componenti che hanno determinato questo negativo risultato per poi assumere le decisioni migliori per tornare ad essere competitivi e vincenti”.

La società aveva quindi dichiarato il silenzio stampa. Dopo due giorni di confronti tra i giocatori, la dirigenza la società e l’allenatore, il Latina Calcio 1932 rompe il silenzio: “Siamo fermamente convinti che un buon piazzamento in classifica è esattamente l’obiettivo che ci eravamo dati e l’attuale posizione dimostra come ci si sta muovendo coerentemente con  i programmi della società. Il nostro progetto è a medio e lungo termine e il nostro obiettivo è quello di occupare alla fine della stagione le prime posizioni della classifica. Se riuscissimo a vincere il campionato per noi significherebbe aver raggiunto un risultato eccezionale, non previsto nel nostro primo anno di attività”.

Mancano 21 gare alla fine del campionato e il Latina Calcio, in questo momento, si trova alla sesta posizione, a 9 lunghezze dalla capolista. La società non vuole prendere decisioni affrettate anche perché i progetti si devono guardare a medio-lungo termine, secondo Terracciano. Dichiara anche: “Proprio per questo guarderemo al mercato di dicembre, per dare una maggiore consistenza e per rinforzare alcuni reparti della nostra squadra. Pensare poi di fare meglio di Rieti che ha messo in campo una squadra consolidata che gioca insieme da tre anni è quasi impensabile”. E’ a questo punto che i tifosi, soprattutto sui social, dicono la loro: “Per quanto riguarda il mercato va bene, ma non si può pensare di non poter competere con il Rieti; la città è il Latina Calcio, non dovete fregarvene del pensiero della gente”.

I tifosi nerazzurri sono convinti riguardo la loro decisione, ma Antonio Terracciano non la pensa allo stesso modo: “Abbiamo parlato con i giocatori singolarmente e in gruppo e non sono pervenute discriminanti circa l’attuale tecnico anzi, tutti hanno rinnovato la fiducia per il lavoro fin qui svolto e pertanto non esistono le ragioni per un suo eventuale esonero”.

Sono inoltre iniziate le prime mosse della società, partendo dalla rivalutazione della rosa. Da oggi non saranno  più a disposizione del mister Chiappini: Samuele Romeo, Luciano Rabbeni, Mirko De Francesco, Matteo Belvisi e Vincenzo Tomei.

SHARE