Latina Ambiente, Quattrociocchi si dimette e si fa da parte: contrasti con il Comune

Bernardino Quattrociocchi
Bernardino Quattrociocchi

Bernardino Quattrociocchi si fa da parte e esce di scena da ogni contesto riguardante Latina Ambiente. Lo ha comunicato lo stesso ormai ex commissario liquidatore con una lettera inviata ai soci azionisti. Le dimissioni seguono l’udienza del tribunale dello scorso 21 novembre che doveva decidere se mettere in liquidazione la spa o se dichiarare il fallimento.

Nel frattempo il professore si è fatto da parte, dopo che era trapelato il mancato gradimento della sua figura da parte del Comune di Latina. Negli ambienti di Piazza del Popolo si è detto che “non può fare tutto lui”. Quattrociocchi è commissario liquidatore anche della SLM, e la segretaria generale Rosa Iovinella aveva sollevato questioni di compatibilità. Inoltre Quattrociocchi ha lamentato che ad oggi il Comune ancora non ha sottoscritto la proroga fino al 31 dicembre 2016, nonostante gli operatori continuino comunque a raccogliere i rifiuti.

Forse anche questo non sentirsi gradito ha spinto Quattrociocchi a lasciare definitivamente Latina Ambiente. Ad ogni modo il professore intende lasciare senza polemica, consapevole di aver fatto tutto il possibile per non far fallire l’azienda e salvare il patrimonio.

Ad oggi la situazione di Latina Ambiente rimane in sospeso. Tutto è legato al riconoscimento dei crediti che la Spa vanta dal Comune di Latina. Se ci fosse quel riconoscimento l’azienda sarebbe salva e forse anche in utile. Se ciò non avvenisse, al contrario, è molto probabile e concreto il rischio che possa essere dichiarato il fallimento. Nel frattempo l’assembela dei soci è convocata il 1° dicembre per scegliere il sostituto.

LA NOTA DI QUATTROCIOCCHI – “Con riferimento alle mie dimissioni dalla funzione di liquidatore, per altro in proroga fino alla nomina del nuovo liquidatore, fissata per il 1° dicembre, mi corre l’obbligo di rasserenare tutto il personale, ivi compreso i lavoratori interinali, sulla piena operatività della Società, tanto sotto il profilo gestionale-amministrativo, tanto sotto quello finanziario”, così l’ex liquidatore in una nota. A breve, ha precisato Quattrociocchi, il Comune procederà con il pagamento dei canoni come da piano industriale. Nel frattempo, Quattrociocchi ha invitato i lavoratori a continuare il servizio di igiene edilizia e di igiene urbana, “Consci che ad esso è legato in modo imprescindibile la corresponsione degli stipendi in modo puntuale e corretto, come sino ad ore è sempre avvenuto”.

“A titolo personale mi corre l’obbligo di ringraziare in modo sentito e sincero tutto il personale della Latina Ambiente, nessuno escluso, per il grande impegno e senso di responsabilità che ha sempre mostrato nel periodo in cui ho avuto l’onore e il privilegio di condurre questa azienda. Personalmente – conclude – resta la convinzione e la coscienza di avere fatto quanto era nelle mie possibilità per salvaguardare tutto il personale ed il patrimonio aziendale”.

SHARE