Latina al Salone del Gusto 2016: 11 produttori all’evento di Torino dedicato al cibo

laboratori-salone-del-gusto

La Regione Lazio, in collaborazione con Arsial, AgroaCamera e con Slow Food Lazio, partecipa a “Terra Madre – Salone del Gusto 2016”, evento internazionale dedicato alla cultura del cibo che si terrà nel Parco del Valentino a Torino dal 22 al 26 settembre.

La Regione Lazio sarà presente con uno spazio espositivo di 200 metri quadrati all’interno del Parco del Valentino e con 45 bancarelle disposte lungo il viale di produttori agricoli regionali (14 della provincia di Roma, 11 della provincia di Latina, 9 della provincia di Viterbo, 7 della provincia di Rieti, 4 della provincia di Frosinone), che esporranno e venderanno i propri prodotti ai visitatori.

Verranno distribuiti presso lo Stand un opuscolo sui prodotti tipici del Lazio e una shopper dedicati alla campagna “Dopo il sisma. Regione Lazio per il futuro” per le zone terremotate del Lazio (regione.lazio.it/dona).

Il tema di Terra Madre Salone del Gusto 2016 è “Voler bene alla terra”. Ricco il programma di eventi e appuntamenti della Regione Lazio per promuovere nella maniera più adeguata il tema. Le proposte gastronomiche avranno il compito di far conoscere le specialità enogastronomiche tipiche del Lazio sia in chiave tradizionale che innovativa.

Laboratori del gusto e degustazioni avranno, invece, il compito di divulgare agli addetti ai lavori e agli appassionati la conoscenza delle migliori produzioni regionali che rimangono uniche al mondo grazie all’amore per la terra e alla passione per il lavoro dei nostri produttori.

A completare il programma dedicato all’amore per la terra, la proiezione giovedì 22 settembre del film “Nuove Terre” di Francesca Comencini e Fabio Pellarin con la presentazione del professor Saverio Senni dell’università della Tuscia e l’Assessore all’Agricoltura, Caccia e Pesca della Regione Lazio, Carlo Hausmann. Cinque storie diverse ma accomunate da importanti esperienze in cui emerge evidente la funzione sociale dell’agricoltura.

Il 23 settembre invece sarà dedicato al tema dello “Spreco alimentare: una sfida per il futuro” con l’Amministratore unico di Arsial, Antonio Rosati. Il 24 settembre il focus sarà sull’ “Innovazione e le opportunità del Programma di Sviluppo Rurale” con il presidente di Slow Food Italia, Nino Pascale.

Di seguito il Calendario completo delle degustazioni e dei laboratori

Proposte gastronomiche

22 settembre

  • A tutta birra! C’è fermento in cucina.
  • Fish & Vegs: il fritto de noantri.

23 settembre

  • Gusto Autentico Locale: Dai Castelli Romani ai Monti Prenestini Pranzo (GAL Castelli romani e Monti Prenestini).
  • Attrazione fatale: Calamita, Arancia e Zafferano.

24 settembre

  • Piovono polpette! L’abbacchio tra tradizione e innovazione.
  • Il tesoro della Terra: i legumi del Lazio.

25 settembre

  • Le inimitabili: Amatriciana, carbonara e cacio & pepe.
  • On the road: le vivande dei pellegrini.

26 settembre

  • Due sfumature di…Nero e una punta di coriandolo!
  • Nessuno spreco….tanto sapore!

Laboratori del Gusto

  • L’Orto in dispensa: la tradizione delle conserve
  • Orii del Lazio: selezione di extravergini dal concorso regionale
  • I “campioni” del gusto della Campagna Romana
  • A proposito di maiale: Susianella, Coppiette e…Porchetta
  • Lo ‘spirito’ del Lazio: liquori tra passato e presente
  • La fabbrica del cioccolato: un dolce percorso per. ‘Emotivi consapevoli’
  • Unione di fatto: cacio e confetture
  • Dulcis in fundo: la biscotteria tradizionale
  • Find the fake!: mini corso con prova d’assaggio comparativa per scoprire l’intruso tra gli oli di qualità del Lazio
  • Delizie dal forno: dalla tiella al maritozzo.

E’ prevista, grazie alla collaborazione di Arsial, la partecipazione in stage di 3 studenti degli istituti alberghieri IPSSAR A. CELLETTI di Formia e IPSEOA V. GIOBERTI di Roma.

Orari del Salone del Gusto 2016:

  • stand istituzionali e bancarelle dalle 10.00 alle 19.00
  • cibi di strada ed enoteca dalle 12.00 alle 24.00.

SHARE