La Top Volley Latina sconfitta al tie break: Piacenza rimane un tabù

di Redazione – La Top Volley Latina non rompe la maledizione di Piacenza, dove esce sconfitta al tie break, su un campo dove non vince dal 2002. Nel primo set le due squadre si sono affrontate in un testa a testa finché la Top Volley non ha allungato e si è portata in vantaggio. Il set è stato chiuso dai pontini per 19-25. Il secondo set è combattuto fino alla fine. Copra Piacenza è stata per molto avanti, poi sono tre ace di Skrimov a rovesciare il risultato (18-20). Gli avversari non demordono, sfruttano gli errori del Latina e chiudono il set per 25-23. Nel terzo set la partita è equilibrata fino a metà, poi Piacenza dilaga fino a portarsi sul 20-14. Latina ci prova a recuperare ma Piacenza chiude per 25-20. Nel quarto set la Top Volley riesce ad imporsi. Dopo un primo allungo (11-18), si va al tie break grazie al set chiuso per 17-25. L’ultimo set vede i padroni di casa portarsi subito avanti per 3-0. Latina è costretta ad inseguire ma sbaglia, quel tanto che basta a Piacenza per portarsi a casa il risultato chiudendo il set per 15-10.

La sconfitta serve comunque a incamerare un punto fondamentale per il piazzamento in classifica in vista dei play off. Ora una nuova prestigiosa sfida attende gli uomini di Gianlorenzo Blengini. Domenica 15 marzo al PalaBianchini arriva Modena, prima in classifia del campionato di Superlega UnipolSai.

Copra Piacenza-Top Volley Latina 3-2 (19-25, 25-23, 25-20, 17-25, 15-10)

Copra Piacenza: Papi 1, Ostapenko 2, Poey 23, Zlatanov 24, Alletti 7, Tavares 2; Mario Junior (L), Marra (L), Massari 11, Ter Horst 1, Tencati 3, Kohut 2. Ne: Meoni. All. Camperi

Top Volley Latina: Skrimov 15, Semenzato 3, Sottile 1, Urnaut 19, van de Voorde 11, Starovic 24; Manià (L), Tailli (L), Rauwerdink 1, Rossi 1, Pellegrino. N.e: Davis, Ferenciac. All. Blengini

Arbitri: Lot, Pasquali

Note – Durata set: 25‘, 29‘, 26‘, 24‘, 16‘; totale 2h

Spettatori: 2804 per un incasso di 15812 euro

Piacenza: battute vincenti 4, battute sbagliate 20, muri 8, errori 27, attacco 52%.

Latina: bv 8, bs 18, m 8, e 24, a 50%.

MVP: Jacopo Massari

SHARE