La rivoluzione piccolo borghese e la resistenza del barbone

mercato_latina_barbone_vasi
Foto di Daniele Battistiol sul Gruppo FB ‎Latina Degrado Urbano

Resta, resta lì, tra vasi brutti e ferro malamente saldato resta. Come il calcare sulle maioliche scure del bagno, tu pulisci lui pare non esserci, poi si asciuga e resta. Il barbone del mercato annonario di Latina si fa simbolo, icona, beffa vivente alla pseudorivoluzione volontaristicoperbenista.

L’assessora (povero me giornalisto) dice: “perché ci sono i vincoli architettonici, sapete gli edifici con più di 50 anni sono tutelati”. Non immagino cosa avrebbe fatto “senza vincoli”, avrebbe messi chiodi, spuntoni, macchine di tortura. Una “a” alla fine ti cambia la vita. Ma la notizia non è qui, è l’umana resistenza dell’uomo, dell’umanissima libertà di essere anche folli. L’assessora e gli altri “ben comuni” magari ameranno Alda Merini, il suo genio, ma poi, quando quel genio non poetico ma umano lo vedono nell’ostinata resistenza del barbone, gridano al decoro, gridano al feticcio dei palazzi. Gridano la loro falsa coscienza, ma lui resta lì. È l’ultimo giapponese che resiste in nome del suo imperatore, che è l’umano in un mondo di umanità morta.

Puzza, puzza come c’era scritto nelle vecchie sezioni socialiste e comuniste: “scansatevi borghesi passa la puzza del proletariato”. Lui è la cosa più umana in questa gara di vasi da false ville del Rinascimento, piante triste di memorie di tenute, e catene, catene che anche se a incatenare sono piccoli, nani, borghesi, non offendono di meno.

Grazie a te uomo che vieni da chissà dove a farci capire che contro un uomo deciso non c’è paura che possa vincere. Naturalmente dopo queste cronache ti dimenticheremo (perché io non sono di diversa cattiveria di questi cattivi) ma per due giorni mi hai donato una bandiera, una poesia alla Alda Merini contro la bruttura. Sì la vicenda del mercato annonario è solo brutta. Grazie compagno barbone, la puzza della libertà.

*Foto di Daniele Battistiol sul Gruppo FB ‎Latina Degrado Urbano 

SHARE