Inquinamento discarica Borgo Montello, dubbi sulle analisi dell’Arpa

di Daniele Barbieri – Sull’ampliamento della discarica di Borgo Montello potrebbe pesare quanto rivelato dall’Ordine dei Chimici e cioè che le analisi dei pozzi spia sono state firmate da un dipendente di Arpa Latina, abilitato come farmacista e non come chimico. Ma anche le stesse analisi fatte sui corsi d’acqua della Provincia sarebbero state validate da un farmacista (e controfirmate dalla Asl).

La notizia inizia a circolare sui media locali e sui social network. A quanto si apprende, l’Ordine dei Chimici di Latina avrebbe redatto un rapporto interno in cui rileva l’anomalia. E non esclude di presentare un esposto in Procura per rintracciare i responsabili di questa condotta. Già, perché la questione non è affatto marginale. A rischio c’è la validità delle analisi sulla bonifica della discarica Ecoambiente di Borgo Montello. Se queste fossero invalidate salterebbe anche l’ampliamento.

DISCARICA ECOAMBIENTE, DALLA PERIZIA RIVELAZIONI SCIOCCANTI: L’INQUINAMENTO ERA CONSAPEVOLE

SHARE