Il weekend di Operamat, nei teatri di Latina e Sezze con “Antigone” e “Danze rotte”

di Redazione – Tornano gli appuntamenti di OperaMat, la stagione teatrale creata dalle Associazioni Opera Prima e Matutateatro. Il weekend vedrà due appuntamenti. Si parte con sabato 21 marzo alle 21 persso l’Opera Prima Teatro di Latina dove andrà in scena “Antigone”. Prodotto da Matutateatro, si tratta di uno spettacolo interpretato e diretto da Julia Borretti e Titta Ceccano. È la storia di Antigone, figlia di Edipo che va contro la legge di Tebe stabilita da Creonte per dare sepoltura al fratello Polinice. La tragedia di Sofocle così viene spiegata dalla regia: “Questo studio è il nostro personale atto d’accusa nei confronti della società contemporanea e di una classe politica che uccide i propri figli, così come fa Creonte”. Le luci e le scene sono firmate da Jessica Fabrizi, mentre le ceramica di scena sono realizzate da Laura Giusti Laghirà.

Domenica invece la danzatrice Benedetta Capanna intratterrà il pubblico di Sezze presso il Mat Spazio teatro alle 17.30 con lo spettacolo “Danze Rotte. Nella bolla di Pasolini”. Lo spettacolo è il racconto danzato di una passeggiata nella Roma che viveva Pier Paolo Pasolini. Così lo descrive la protagonista: “Danze rotte, sono le giornate che trascorro nella piccola grande città di Roma. Ho la sensazione di camminare senza arrivare mai”. Lo spettacolo si avvale della consulenza musicale di Vittorio Giannelli, video e foto sono a cura di Mauro Raponi.

SHARE