Grazie a FCA l’automobile italiana riconquista il suo fascino

di Francesco Miscioscia – L’automobile italiana sta riconquistando il prestigio che aveva un tempo e che negli ultimi anni sembrava svanito. In particolare gli americani, grazie, molto probabilmente alla fusione tra Fiat e Chrysler stanno riscoprendo il fascino delle auto del “belpaese”. In un’asta in Florida una Fiat 500C, meglio nota come Topolino, del 1952, è stata venduta per 52.250 dollari, mentre una Ferrari 400 Superamerica SWB Cabriolet Pinin Farina del 196 addirittura alla folle cifra di 6,38 milioni di dollari. In generale sono i modelli Fiat prodotti nel dopoguerra ad attirare l’interesse degli americani.

Va dato atto a Marchionne che il suo lavoro sta contribuendo a rafforzare l’immagine del made in Italy in un settore dominato dalle grandi produzioni statunitensi, tedesche e giapponesi, ma in cui ci siamo sempre contraddistinti per il design e l’eleganza.

Il successo che riscuote l’auto d’epoca italiana negli Stati Uniti non è però l’unico merito che va dato a Marchionne. L’industria italiana sta cominciando a carburare nuovamente, grazie … Continua a leggere su Marketicando.

SHARE
Un uomo con il pallino della comunicazione da sempre. In pratica dal 1981 Fondatore e Presidente della Francesco Miscioscia Adv srl. Oggi consulente strategico e operativo di marketing politico svolge per le aree di gestione e comunicazione un’intensa attività su tutto il territorio nazionale ... Continua a leggere