Giusto punire dirigenti inadeguati, ma i diritti dei lavoratori siano uguali per tutti

di Francesco Miscioscia – Il ministro della Pubblica Amministrazione Marianna Madia parla di dirigenti della pubblica amministrazione inadeguati che potranno essere licenziati. Un po’ come aveva fatto prima di lei Renato Brunetta, ministro del governo Berlusconi. Ma quest’ultimo aveva usato il termine di fannulloni.

Il ministro ha manifestato una presa di coscienza che la PA in Italia va riformata. E’ causa di notevoli sprechi, spese spesso non giustificate con l’efficienza. In particolare, alcuni dirigenti, spesso anche con stipendi a molti zeri, risultano poco capaci, o quantomeno non al punto da meritarsi determinati salari. Ed ecco dunque che il governo Renzi decide di usare il pugno duro anche con i dipendenti statali, per cui, però, non sarà applicato… Continua a leggere su Marketicando 

SHARE