Giornata della Memoria, cerimonie, convegni e spettacoli a Latina e Provincia

di Redazione – Si ripetono come ogni anno le iniziative dedicate alla Giornata della Memoria, che ricorre il 27 gennaio. Al Teatro Cafaro di Latina il prefetto Pierluigi Faloni consegnerà la medaglia d’onore a dieci cittadini provenienti dalla provincia di Latina che furono deportati e internati nei lager nazisti. Alla cerimonia saranno presenti anche il sindaco di Latina Giovanni Di Giorgi e la Presidente della Provincia Eleonora Della Penna. Alle premiazioni seguirà la proiezione del video “Schegge della Memoria”, realizzato dall’Associazione “Un ricordo per la pace” di Aprilia.

A Fondi invece il ricordo della Giornata della Memoria è affidato a Emilio Drudi, giornalista scrittore del quotidiano Il Messaggero, e autore del libro “Non ha dato prova di serio ravvedimento. Gli ebrei perseguitati nella provincia del Duce”. Drudi sarà presente alle 9 all’Istituto San Francesco e alle 11 al Liceo Classino-Linguistico Piero Gobetti. Le sue relazioni saranno precedute dagli interventi del sindaco Salvatore De Meo e dell’assessore alla Cultura Lucio Biasillo. Interverrà anche il professore Gaetano Carnevale. Alle 21 invece andrò in scena presso l’Auditorium Comunale lo spettacolo teatrale “Arbeit Macht Frei – Il lavoro rende liberi”, con Giovanni Pannozzo, Giorgia Piracci, Dario de Francesco e Luana Strozzi e la regia di De Papi. Infine, il 30 gennaio presso la sala espositiva del Castello Caetani sarà possibile visitare la mostra fotografica “La soluzione finale”, dalle 9 alle 13. Nello stesso giorno sarà proiettato il film premio Oscar “La vita è bella di Roberto Benigni”.

A Sezze invece il 27 gennaio alle ore 21.00 andrò in scena “Il cammino dei ricordi”. L’appuntamento è al centro polifunzionale “Le Colonne di Tito”. L’evento è organizzato dall’Associazione Araba Fenice e da Centro Studi di Storia Contemporanea. Sul palco si alterneranno diversi lettori che ripercorreranno quanto accaduto e quanto hanno subito i deportati nei campi di concentramento. La lettura sarà accompagnata con la musica.

Gaeta infine celebrerà la Giornata della Memoria il 28 gennaio alle 10.30. Il sindaco Cosmo Mitrano nell’aula consiliare consegnerà ai sopravvissuti e ai familiari di cinque deceduti una targa ricordo “In segno di riconoscenza della città di Gaeta per aver contribuito, come internati e deportati nei lager nazisti, alla formazione della nuova Italia e dell’Europa, nonché alla difesa della libertà, che le generazioni attuali e future dovranno consolidare”.

SHARE