Giornata del Ricordo, Cisterna commemora le Foibe con la testimonianza di Nino Benvenuti

di Redazione – Cisterna celebra la “Giornata del Ricordo” in onore delle vittime delle Foibe con un evento molto particolare. A fornire la sua testimonianza sugli eventi avvenuti nel confine nord est italiano al termine della Seconda Guerra Mondiale sarà Nino Benvenuti, presente all’auditorium del Campus Licei Ramadù. Il campione di boxe da adolescente fu costretto a lasciare l’Istria e a rifugiarsi a Trieste. Nella Jugoslavia di Tito la sua unica colpa era di essere italiano. La sua vicenda è raccontata nel libro scritto a quattro mani con Mauro Grimaldi (giornalista cisternese), dal titolo “L’isola che non c’è – il mio esodo dall’Istria”.

Il lavoro è stato presentato anche nell’ultima puntata di “Domenica In”, con Paola Perego. Nella giornata del ricordo l’appuntamento con Nino Benvenuti è all’Auditorium del Campus dei Licei Massimiliano Ramadù alle 10.30. All’incontro saranno presenti rappresentanti delle istituzioni di Cisterna e la preside del Liceo, Anna Totaro. Per gli studenti sarà l’occasione di conoscere la testimonianza di una delle pagine più scure della storia italiana.

SHARE