Gaeta, torna “Vivil’arte”: due settimane di eventi culturali gratuiti tra mostre, concerti e convegni

di Redazione – Gaeta dedica dodici giorni all’arte. Da martedì 10 marzo fino a domenica 22 torna la rassegna “Vivil’Arte”, giunta alla terza edizione. Presentazioni di libri, mostre, concerti, convegni, flashmob e coreografie, luoghi d’Arte ad ingresso libero, tutto questo è la rassegna Vivi l’Arte. A tutto questo si aggiungono le commemorazioni organizzate in occasione del centenario della Prima Guerra Mondaile. A presentare la rassegna sono stati l’Assessore alla Cultura Francesca Lucreziano, il collaboratore del Sindaco per i Grandi Eventi Dino Pascali e il presidente dell’Associazione culturale “I Tesori dell’Arte”, Lino Sorabella.

“Vivil’Arte 2015 – afferma l’Assessore Lucreziano – si sviluppa, sulla scia delle scorse edizioni, come un meraviglioso percorso artistico-culturale che si snoda per la città, offrendo spunti di riflessione, attimi di emozione e momenti di divertimento per tutti, dai più grandi ai più piccoli”. Dino Pascali nel suo intervento ha spiegato come la rassegna nasca dalla Settimana della Cultura promossa del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, e sia poi andata avanti nonostante i tagli del Governo per l’impegno dell’Amministrazione guidata da Cosmo Mitrano.

Vivil’Arte vede il contributo delle Associazioni: Centro Storico Sant’Erasmo, Europa Musica, Ali Ribelli, FAI Gaeta – Latina, Novecento, DeComporre, I Tesori dell’Arte, LILT Latina, Fest Boom Animazione, Teatrarte, Memorie Urbane. L’Altro Sguardo; del Centro Kairos, SIPGI Campania, Centro del Movimento, Conservatorio Respighi, Complesso Bandistico Città di Gaeta, Gruppo FAI di Gaeta, Por Loco Gaeta.

SHARE