Forza Italia riparte dai giovani del coordinamento provinciale. Prima sfida il No al Referendum

Giovani-Forza-Italia

Forza Italia riparte dai giovani. Ne hanno discusso ieri a Formia i ragazzi del sud pontino che si sono confrontati con il coordinatore regionale giovanile Luca Zaccari. Si tratta di un’iniziativa proposta da Christian Chiumera, unitamente al coordinatore di zona Ciro Russo, appena nominato nel ruolo.

“Viviamo in una provincia che deve vederci al centro di una fase politica nuova, non vogliamo assistere inermi al declino di un movimento politico che ha visto in passato percentuali considerevoli, che ha sempre segnato il passo nella Regione Lazio come apporto elettorale ma che oggi ha bisogno di un grande momento di autocritica – così si legge in una nota del Coordinamento Provinciale Forza Italia Giovani Latina – Negli anni passati la provincia di Latina ha sempre dimostrato di essere il laboratorio per eccellenza del centrodestra. Ora però dobbiamo guardare in faccia la realtà e prendere coscienza del momento storico che stiamo vivendo. Corre l’obbligo di ripartire da ciò che ancora c’è di buono, dalle forze fresche che scalpitano per passare dalle retrovie alle prime linee, unitamente all’esperienza di chi ha dato tanto al nostro movimento. Lì dove altri hanno fallito noi segneremo il passo del cambiamento, perché abbiamo le capacità e le possibilità per farlo”.

Nella riunione si è parlato della costituzione dei comitati per il NO al referendum costituzionale. Si tratta di una possibilità che, dicono dal Coordinamento Provinciale Forza Italia Giovani Latina, potrebbe permettere di mandare a casa il Governo Renzi: “È una grande sfida che con l’entusiasmo, l’impegno e la militanza che contraddistingue noi giovani, riusciremo a vincere”.

SHARE