Formia, stabile a rischio in via Provenzali: il prefetto vieta il transito a pedoni e auto

palazzo-pericolante-formia-1
Il palazzo pericolante a Formia

E’ stato compiuto un passo avanti nella vicenda riguardante il palazzo pericolante di Via Provenzali a Formia. Lo stabile, messo all’asta a più di 70.000 euro, è ora sottoposto a perizia. Prima dal Comune e poi, a fine mese, dal CTU del Giudice. Il prefetto di Latina, Pierluigi Faloni, ha inoltre disposto la chiusura della strada a pedoni e auto.

Una vittoria che suona però amara per Daniele Iadicicco, presidente dell’Associazione culturale Terraurunca e autore dell’appello esasperato dello scorso autunno. Stanco delle buone del maniere, del tempo e del denaro impiegato a sue spese per ottenere attenzione, aveva deciso di scrivere al Prefetto. La risposta è arrivata, portando qualche frutto. Ma ha dimostrato quanto siano lenti i tempi burocratici in Italia e quanto non vengano ascoltati i cittadini.

Con il recente divieto di transito in Via Provenzali e la pedonalizzazione di via Tullia, Iadicicco segnala un ulteriore problema, ossia i danni che stanno subendo le piccole realtà commerciali dopo queste ordinanze. E fa una richiesta ai candidati a sindaco di Formia: “se avete interdetto al traffico la Via dei Provenzali, per pericolo quindi di qualche crollo, come vi siete posti rispetto ai palazzi che a quello stabile sono attaccati? – scrive in una nota il presidente di Terraurunca – Possono essere abitate le case e possono esercitare le loro lavoro attività commerciali quelle attività che sono legate a quel palazzo a livello strutturale? Se vogliamo essere conseguenti dovreste evacuare anche i palazzi dietro.”

SHARE