Finmeccanica si riorganizza, a rischio la Selex ES di Cisterna. Mercoledì l’incontro con Landini

di Redazione – Un’altra vertenza sta interessando il territorio di Latina. È quella della Selex Es di Cisterna, la più grande azienda metalmeccanica della Provincia di Latina, che conta 650 addetti. Del caso si sta interessandola Fiom Cgil di Latina, che ha indetto un’assemblea per mercoledì 25 marzo alla presenza delle maestranze dello stabilimento pontino, Rosario Rappa segretario nazioanale responsabile del gruppo Finmeccanica e Fabrizio Podetti responsabile nazionale del gruppo Selex es. Sarà presente anche Maurizio Landini Segretario generale della Fiom.

Selex appartiene alla galassia di Finmeccanica, l’azienda attualmente gestita da Mauro Moretti che negli ultimi anni ha progressivamente perso la sua leadership. Il colosso italiano è impegnato in una riorganizzazione per superare un momento difficile dovuto al fatturato in calo e a una perdita di competitività sul piano internazionle. Nell’ultimo incontro tra azienda e sindacati, Finmeccanica ha illustrato criticità sui siti di Giuliano, Fusaro, Pomezia e Cisterna di Latina. Da qui nasce l’esigenza della Fiom di Latina di affrontare immediatamente la questione alla presenza del segretario nazionale del sindacato, Maurizio Landini.

SHARE