Festival di Sanremo, seconda serata tra alti e bassi. Ma al pubblico piace

di Francesco Miscioscia – Quest’anno Sanremo non è una buona vetrina per la comicità italiana. Dopo le gaffe di Alessandro Siani, Angelo Pintus ci regala il segmento forse più noioso dell’intero Festival. Il comico ligure, insieme a Conchita Wurst, totalmente fuori luogo all’Ariston, sono state le due note più stonate della seconda serata della kermesse.

Dopo aver ascoltato tutte le canzoni in gara, assolutamente in linea con la qualità media sanremese, bisogna riconoscere che ad emergere sono stati forse i più giovani a calcare il palcoscenico più importante della canzone italiana: Il Volo. I tre ragazzi, dopo i successi negli Stati Uniti ed in America Latina, rincorrono ora il mercato italiano, spinti anche da una delle case discografiche più importanti del mondo: la Sony

Un momento molto piacevole è stato l’ingresso di Charlize Theron, diva d’altri tempi, forse … Continua a leggere su Marketicando.

SHARE
Un uomo con il pallino della comunicazione da sempre. In pratica dal 1981 Fondatore e Presidente della Francesco Miscioscia Adv srl. Oggi consulente strategico e operativo di marketing politico svolge per le aree di gestione e comunicazione un’intensa attività su tutto il territorio nazionale ... Continua a leggere