Fatturazione poco trasparente e rincari di Acqualatina, da M5S interrogazione in Regione

di Redazione – La consigliera regionale del Movimento 5 Stelle, Gaia Pernarella, ha presentato un’interrogazione urgente a risposta scritta al Presidente Zingaretti e all’assessore Refrigeri in merito agli aumenti dei depositi cauzionali da parte dell’Ato 4 per il Lazio Meridionale e al rincaro delle bollette.

La consigliera pontina chiede di essere informata “su eventuali iniziative a difesa degli interessi degli utenti del servizio idrico integrato con riferimento all’Ato 4 che hanno visto indebiti aumenti dei depositi cauzionali disposti da Acqualatina S.p.A. con conseguente indebito aumento delle bollette”.

Secondo il Movimento 5 Stelle “Acqualatina ha un sistema di fatturazione poco trasparente e si è dotata di una carta dei servizi che, apparentemente, non è a norma di legge. Gli abitanti della provincia di Latina non possono continuare a pagare per aumenti indebiti senza che l’amministrazione intervenga, spero che questo atto sia uno stimolo alla tutela di consumatori esasperati da parte della Giunta”.

SHARE