rifiuti-Roma

Nicola Zingaretti sta lavorando non per risolvere il problema rifiuti ma per creare emergenza. Le questioni relative all’immondizia di Roma non lasciano indifferente Latina che guarda con interesse quello che succede nella capitale. Nella polemica tra la giunta capitolina grillina e quella regionale a guida PD è evidente che chi ha delle precise responsabilità è la Regione Lazio di Zingaretti, in carica dal 2013, piuttosto che un sindaco alla guida della Capitale da meno di un anno. Virginia Raggi infatti non riesce a chiudere il ciclo dei rifiuti nella Capitale perché dalla Regione Lazio le negano l’autorizzazione a una discarica di servizio. Conseguentemente nessun impianto di trattamento rifiuti può lavorare l’immondizia di Roma se non sa poi in quale discarica portare i resti.

La Regione Lazio infatti con la delibera 199 del 2016 ha autorizzato l’ampliamento delle discariche esistenti, facendo, di fatto, un favore a Cerroni. Al contrario, non ha mai autorizzato qualsiasi altra iniziativa imprenditoriale che non abbia a che fare con il gruppo Colari. È bene che Zingaretti scopra le carte e venga in Consiglio Regionale a dire una volta per tutte che politica intende attuare sui rifiuti, e quali interessi sta tutelando.