Emergenza Pontone, polemica tra Mitrano e il Comitato Spontaneo: toni aspri in attesa di soluzioni dalla Regione

di Redazione – Cosmo Mitrano non ha gradito la lettera ricevuta dal Comitato Spontaneo Pontone. Nella missiva il Comitato chiede se sono stati ricevuti i finanziamenti per la messa in sicurezza del Torrente Pontone. Ma lo stile usato non è piaciuto al Sindaco che parla di “Toni non rispettosi dell’istituzione che rappresento e contenuti politicamente strumentalizzati”. E ancora: “Una mail i cui toni risultano alquanto saccenti e irriguardosi e che probabilmente sono frutto di atteggiamenti politicamente strumentali, tesi ad ottenere un po’ di visibilità sui mass media, cui è stata prontamente inoltrata la missiva”. Mitrano non si sottrae alla risposta e in una nota scrive di aver già spiegato al Comitato Spontaneo Pontone l’esito dell’incontro con l’Assessore Infrastrutture e Politiche Abitative della Regione Lazio, Fabio Refrigeri avvenuto il 30 gennaio. Nella mail datata 16 febbraio l’Amministrazione ha spiegato al Comitato di aver sollecitato nuovamente la Regione per un sopralluogo e sono stati chiesti aggiornamenti circa il finanziamento di 200 mila euro destinato a un primo intervento sugli argini del torrente. Per quanto riguarda il risarcimento danni chiesto dagli esponenti del Comitato, Mitrano li invita a rivedere la stessa mail del 16 febbraio contenente le parole dell’Assessore Refrigeri.

In conclusione Mitrano garantisce che l’Amministrazione rimane attenta alla questione legata all’emergenza Pontone. Per questo il Comune è in contatto con la Regione Lazio e attende dall’Assessore Refrigeri conferme circa le date del sopralluogo e l’arrivo del finanziamento da 200 mila euro.

SHARE