È morto Michele Forte. Un malore stronca la vita del senatore ex UDC

Michele Forte

È morto Michele Forte. In passato è stato sindaco di Formia e senatore, ha trascorso una vita nell’UDC che aveva lasciato da pochi giorni. È deceduto tra la notte e la mattinata di oggi probabilmente a causa di un infarto. A quanto si apprende Michele Forte avrebbe avuto un malore in casa. Per lui è stata inutile la corsa in ospedale, sarebbe morto durante il trasporto.

Forte aveva 78 anni e continuava a fare politica attiva. Ricopriva la carica di consigliere provinciale e alle recenti elezioni amministrative era stato spesso a Latina a portare il suo sostegno alla coalizione guidata da Nicola Calandrini. Solo qualche giorno fa aveva annunciato il suo addio all’UDC perché il partito si era schierato contro la riforma costituzionale, mentre lui era pronto a a fare campagna attiva a sostegno del sì al referendum di dicembre.

“Con la scomparsa di Michele Forte Formia perde un suo autorevole esponente politico, Sindaco della città per quattro volte – questo il messaggio del Sindaco di Formia Sandro Bartolomeo – Martedì mattina ci eravamo incontrati in Provincia, insieme al Presidente Della Penna e mi sembrava in ottima salute, sereno come non mai. Qualche giorno fa ci eravamo visti in Comune, mi aveva parlato del Referendum e della sua intenzione di votare sì (intenzione poi esplicitata in un comunicato stampa). Siamo stati avversari in politica, abbiamo polemizzato in modo anche aspro, senza mai perdere di vista il rispetto reciproco. 
Stamane sul presto quando il dott. La Mura mi ha chiamato per comunicarmi la brutta notizia, ho ripercorso come in un flash trenta anni di lotta politica. 
Michele è stato un uomo politico vero, come ce ne sono pochi in circolazione. 
Se la famiglia lo vorrà, lo ospiteremo per l’ultima volta nella sala Ribaud del Palazzo Comunale”.

SHARE