Di Giorgi ritira le dimissioni, adesso la partita si sposta in Consiglio per contare i voti

di Redazione – La decisione è stata presa ieri sera poco dopo le 23, quando ancora era in corso l’incontro di maggioranza: il sindaco ha fatto un passo indietro ed ha scelto di ritirare le dimissioni. Le cose sono andate poi per le lunghe, l’accordo con i suoi in realtà non era stato raggiunto e Di Giorgi ha deciso di cercare i voti in Consiglio comunale.

Il primo cittadino quindi presenterà in aula consiliare quel programma di fine mandato che aveva già preparato prima di dimettersi e che prevede l’azzeramento della giunta e assessori tecnici (e forse qualche politico) e in base a questi punti programmatici chiederà la fiducia in Consiglio.

A questo punto Di Giorgi conterà le sue forze e i suoi voti, Forza Italia e Fratelli d’Italia gli hanno già dato carta bianca resta da capire cosa sceglierà il Nuovo Centrodestra. Intanto ieri sera alla riunione si è presentato anche Ivano di Matteo dicendosi pronto ad appoggiare il sindaco, bisognerà vedere se anche i suoi colleghi di partito faranno altrettanto. Se così dovesse essere poco importa se al vicesindaco Cirilli questa soluzione non va bene, anche se forse per (ri)portarlo dalla sua parte Di Giorgi potrebbe lasciargli la sua delega una delle poche politiche.

SHARE