David Morales al Sofia Club di Fondi: il padre della house inaugura il “Believe in music”

David Morales
Il Dj David Morales

“Believe in music” è il nuovo format che, a partire dal 19 novembre, animerà la movida di mezza stagione di Fondi con ospiti di fama internazionale, eventi musicali e intrattenimento a tutto tondo, nella rinomata location del Sofia Club. Ad inaugurare l’apertura del Believe sarà il padre della musica house. Niente meno che David Morales.

Dj di Brooklin che ha completamente rivoluzionato la musica disco con remixing mai ascoltati prima che hanno fatto innamorare non solo gli appassionati del genere, e gli esperti del settore, ma anche artisti del calibro di Madonna, gli U2, Michael Jackson, Jamiroquai, Björk, Pet Shop Boys, le Spice Girls e persino Aretha Franklin e Whitney Houston, che lo hanno scelto come remixer.

Morales, vincitore dei Grammy Award nel 1998, diventato famoso in Italia grazie alla sua partecipazione come giudice al programma Mediaset “Top Dj”, è una vera e propria leggenda vivente. Fino ad ora, infatti, buttarsi in pista al ritmo dei suoi remix strepitosi, era stato possibile solo andando nelle grandi metropoli, ma grazie allo staff di Believe in music, il 19 novembre sarà a Fondi.

L’evento è già quasi sold out, visto il calibro dell’ospite, ma i ragazzi della provincia di Latina e Frosinone, non si devono preoccupare, perché gli organizzatori hanno garantito grandi ospiti di fama internazionale e intrattenimento di alto livello per ogni serata in programma.

Il format del Believe si propone ai ragazzi, non solo come una garanzia di intrattenimento di alto livello a pochi chilometri da casa, ma anche un’opportunità di lavoro per 50 giovani del posto che contribuiscono nella buona riuscita dell’organizzazione.

In ogni caso “Believe in music non sarà un appuntamento fisso – hanno precisato gli organizzatori – ma le serate si susseguiranno con cadenza quasi mensile, così da potersi incastrare al meglio nell’intensa programmazione del Sofia, uno dei club più in voga del momento. Organizzare eventi di questo calibro è tutt’altro che semplice è per questo che i nostri gruppi House Lab, Bellavita Style, Tears Overlake e Gomezprincipe sono a lavoro già da tempo”.

“Con questo progetto – hanno concluso – vogliamo che l’intrattenimento abbia un suo specifico valore; che proprio come suggerisce il format, Believe in music, sempre più giovani credano nella musica come strumento, semplice e genuino, per il divertimento universale”.

SHARE