Daniele Nardi cambia squadra e percorso: un’altra via per raggiungere la vetta del Nanga Parbat

di Redazione – Daniele Nardi continua il suo cammino verso la vetta del Nanga Parbat, per riuscire nell’impresa mai raggiunta fino ad ora: arrivare in cima al monte pakistano in pieno inverno. Lo scalatore setino ha dovuto però cambiare programma. Voleva raggiungere la vetta passando per lo sperone Mummery, ma ha dovuto rinunciare. Così come è rimasto senza il suo compagno di squadra, Roberto Delle Monache, fermato da problemi fisici.

Ma Daniele Nardi nonostante le difficoltà non ha voglia di rinunciare all’impresa. Così ha accettato l’invito di una spedizione iraniana per unirsi alla loro cordata, passando per la via Kinshofer. “La mia spedizione invernale al Nanga Parbat ha preso una direzione imprevista e dentro di me si mescolano tante emozioni diverse – così l’alpinista di Sezze racconta quanto sta vivendo – Da una parte l’invito di Alex (alpinista basco che fa parte del gruppo degli iraniani) e compagni mi ha colto alla sprovvista, dall’altra sono ben consapevole di potercela fare: conosco bene la via”. Daniele Nardi ha già ripreso il cammino per inseguire il sogno di raggiungere la vetta del monte pakistano durante la stagione invernale.

DANIELE NARDI IN DIFFICOLTÀ: UNA VALANGA FRENA IL CAMMINO VERSO LA VETTA DEL NANGA PARBAT

DANIELE NARDI RITROVA TUTTI I COMPAGNI DI SPEDIZIONE. PROSEGUE LA SCALATA DEL NANGA PARBAT

SHARE