Consorzio di Bonifica, dipendenti senza stipendio proclamano lo sciopero

di Redazione – I dipendenti del Consorzio di Bonifica di Latina hanno indetto una giornata di sciopero per mercoledì 14 gennaio. La protesta è stata proclamata dalle sigle sindacali Flai Cgil, Fai Cisl e Filbi Uil a causa del mancato pagamento degli stipendi dei dipendenti. Solidarietà ai lavoratori in sciopero è arrivata dal Presidente Conti ed il Direttore Generale Corbo dell’Unione Regionale dei Consorzi di Bonifica del Lazio.

La mancata erogazione degli stipendi evidenza la situazione di crisi in cui si trova l’ente. I dipendenti auspicano che il problema possa essere risolto e che sia riconosciuta la loro indispensabilità per il territorio. A tal proposito nella nota Sciopero lavoratori Consorzi Bonifica Latina e Lazio diramata dall’Unione Regionale dei Consorzi di Bonifica del Lazio, viene ricordato quanto accadde con le piogge eccezionali dello scorso dicembre. In quell’occasione “I Consorzi di Bonifica, nonostante le ristrettezze economiche, sono intervenuti con efficacia e determinazione”, recita la nota in chiusura.

SHARE