Consiglio Comunale: discusse variazioni di bilancio per scuola e sito web, e cura dei beni pubblici

Consiglio-Comunale-14.11.16

Il Consiglio Comunale di Latina ha approvato le variazioni di bilancio per dare fondi alle scuole. In totale vengono messi a disposizione 61 mila euro, 36 mila euro sono destinati all’acquisto degli arredi e 25 mila sono per la minuta manutenzione. La proposta è passata con i voti di Latina Bene Comune mentre la minoranza si è astenuta. L’opposizione non era contraria alla proposta ma ha lamentato la modalità con la quale la proposta è arrivata in aula, perché poteva essere fatta molto prima, seguendo procedure e tempistiche diverse. Stesso comportamento per quanto riguarda la ratifica della delibera per variare il bilancio istituendo un fondo per la realizzazione di un nuovo sito web istituzionale.

L’ultimo punto discusso riguarda la Gestione e la Cura Partecipata dei Beni Comuni, presentata da Nicoletta Zuliani. Si tratta di una proposta che chiede l’istituzione di un regolamento per coinvolgere la cittadinanza nella cura di parchi e piazze ad esempio, e che prima dovrà passare in Commissione Ambiente. La giunta ha accolto bene questa proposta e ha manifestato l’intenzione che non sia qualcosa che riguardi solo il settore del verde, ma che si allarghi più in generale a beni materiali e immateriali del Comune. Per questo è stato chiesto alla Consigliera del PD di ritirare la sua mozione, mentre la maggioranza con Dario Bellini e Massimiliano Colazingari aveva presentato un analogo ordine del giorno che impegnava invece la commissione Affari Istituzionali a intervenire sul tema. Al termine del dibattito la mozione di Nicoletta Zuliani è stata respinta. È passato invece l’ordine del giorno proposto dalla maggioranza, che ha ottenuto anche i voti favorevoli di Andrea Marchiella e Matteo Coluzzi.

In apertura di seduta si è discusso dell’istituzione della figura del Consigliere Delegato, decidendo di modificare lo statuto del Comune. Sarà inserita la figura del Consigliere con Mandato

SHARE