Confcommercio Lazio Sud, gli obiettivi: miglioramento del servizio idrico e delle infrastrutture

Gianni Acampora
Giovanni Acampora, Presidente di Confcommercio Lazio Sud

Interconnettere a livello socio economico il territorio di Latina e Frosinone è l’ambizioso obiettivo della neonata Confcommercio Lazio Sud. Ma, il primo passo verso una rivoluzione associativa e organizzativa sta nella volontà, da parte dell’Associazione, di porre la gestione e la valorizzazione del servizio idrico al centro della politica di intervento.

Latina e Frosinone sono, infatti, interessati da pesanti disservizi, da una mancata razionalizzazione delle risorse e da una rete di alimentazione insoddisfacente e disastrata, con conseguente dispersione di un patrimonio idrico significativo.

Alla Confcommercio più che i modelli di gestioni del servizio, sarà in prima linea nel rimettere al centro del dibattito le esigenze delle imprese e della popolazione. Per l’organizzazione guidata da Gianni Acampora, i disservizi dell’erogazione idrica che hanno caratterizzato la stagione estiva hanno gravemente compromesso il bilancio di una stagione turistica già difficile per le imprese, impegnate a recuperare le flessioni degli anni passati.

Confcommercio per risolvere  questa ed altre situazioni sta tenendo riunioni, dove partecipano i Presidenti e Vice Presidenti delle Associazioni territoriali e dei sindacati Provinciali. Di volta in volta vengono analizzate le priorità su cui prendere posizione per aprire un confronto con le Istituzioni. Si procede quindi a pianificare le strategie di intervento efficaci ai fini di un risanamento organizzativo del territorio pontino.

Altro nodo cruciale è l’isolamento che caratterizza le due Provincie di Latina e Frosinone. Per Confcommercio la causa sta nell’assenza di una rete viaria veloce coerente con lo sviluppo territoriale: su questo è necessario intervenire per colmare il deficit di razionalità e di efficienza della Rete Ferroviaria e per creare un nodo aeroportuale.

La Confcommercio sottolinea come la carenza delle infrastrutture incida negativamente sulla qualità della vita e sulle possibilità di rilancio sociale ed imprenditoriale, azzerando la capacità competitiva dell’intero territorio.

L’intervento dell’Associazione sui temi in oggetto sarà regolato da una chiarezza di visione, dall’assunzione di scelte strategiche importanti e da una certezza dei piani e dei tempi di intervento. Il tempismo è importante tanto quanto il realismo vista la portata delle problematiche che si abbattono sul territorio.

Oggi è prioritario affrontare le emergenze e mettere in fila un piano di intervento sulle manutenzioni straordinarie e l’integrazione e il completamento delle infrastrutture.

Sui temi del potenziamento dei sistemi di collegamento ed efficientamento del servizio di erogazione dell’acqua, Si attiveranno per incontri istituzionali con la Regione, il Ministero competente e gli Enti gestori dei servizi per aprire tavoli programmatici e strategici su queste problematiche.

La Confcommercio Lazio Sud è determinata e risolutiva ad uscire dalla logica dell’autoreferenzialità e lavorare insieme in nome dei valori per cui è stata costituita: sensibilizzare le imprese ed i cittadini su tutte le iniziative poste in essere per il miglioramento delle tematiche affrontate.

SHARE