Cisterna, Teseo Cera rinuncia al posto in Consiglio Comunale: la politica si fa anche senza cariche

Teseo Cera
Teseo Cera

Teseo Cera non rientrerà nell’amministrazione di Cisterna come consigliere comunale. L’ex vicesindaco che si è dimesso a settembre sarebbe tra coloro subentrati ai consiglieri che ora sono diventati assessori, ma ha comunicato la sua rinuncia.

“In coerenza con le mie dimissioni da assessore – spiega Teseo Cera – con le quali ritenevo di dover concludere la mia partecipazione attiva all’interno dell’Amministrazione, oggi rinuncio anche all’ingresso in Consiglio comunale al posto di Alberto Filippi nominato recentemente assessore. Una scelta maturata, oltre che sulla base di ragioni personali, nella consapevolezza che la politica si possa fare anche senza cariche. Credo infatti, che gli incarichi politici debbano rappresentare un momento di passaggio e non un mestiere, pertanto ritengo giusto, dopo alcuni anni dedicati all’impegno in prima alinea, passare la mano ad altri”.

“Meglio ancora se questo passaggio rappresenta un effettivo rinnovamento: al mio posto infatti entrerà in Consiglio Pierfrancesco Paliani (dopo di me, il primo dei non eletti nella lista dell’UDC), un amico moderato che ama Cisterna, aperto al dialogo e con una base culturale e politica solida”, ha aggiunto.

Cera ha fatto sapere che la decisione è stata condivisa con gli elettori. “Con loro (che ringrazierò sempre), con il mio gruppo politico, ma direi con tutta la città – conclude Cera – continuerò a mantenere il mio impegno costante a favore delle idee migliori, per lo sviluppo e la crescita di Cisterna”.

Intanto venerdì 21 ottobre si terrà il primo consiglio comunale con la nuova giunta. Sarà l’occasione per procedere all’insediamento dei nuovi consiglieri e per l’elezione del nuovo vicepresidente del Consiglio.

SHARE