Cisterna, per “Wine and food” un mix vincente di eccellenze territoriali e cultura

Successo di pubblico alla tre giorni di “Wine & Food Cisterna”, la manifestazione che lo scorso weekend ha celebrato le eccellenze enogastronomiche locali  all’interno di Palazzo Caetani.

Da venerdì pomeriggio a domenica sera si è registrato un gran numero di visite guidate presso le antiche grotte, la pinacoteca, il museo del buttero e le altre sale del cinquecentesco edificio cisternese (allestita al suo interno anche la mostra “Atmosfere mediterranee” della pittrice Rosa Maria Foti), a cura dei ragazzi dello Sportello Turistico composto da studenti del Campus dei Licei “Ramadù”.

In moltissimi hanno inoltre degustato prodotti enogastronomici delle prestigiose organizzazioni, associazioni e aziende che hanno apparecchiato il proprio banco nel cortile della dimora Caetani: tra queste la Strada del Vino dell’Olio e dei Sapori, Capol, Federcarni, Carpineti, Sant’Eufemia, Rossi, Forno Chiarucci, Agri Kiwi Expo, Campagna Amica, Zio Bio, Punto Dolce, il White, Agri Lepidio, The Street Pub, Officine del Bere, Pasticceria Mafrini e l’associazione storico-culturale Centro Storico.

Hanno contribuito fattivamente al successo della manifestazione anche i butteri dell’associazione Cavalcanti “Mariano Molinari”, presenti sia dentro che fuori il Palazzo con un ricco e ricercato stand espositivo (caratterizzato da quadri d’epoca, strumenti del mestiere di buttero e videoproiezioni) ed una rappresentanza a cavallo in tenuta tradizionale.

Applausi e risate incontenibili venerdì sera per la rappresentazione in dialetto di Esso Chissi de Cisterna (presenti per tutto il weekend con i loro costumi e la loro allegria) preceduta dal concerto della Banda musicale “Città di Cisterna” e seguita, il giorno dopo, dalla performance di teatro danza “Querelle des femmes. Voci femminili dal passato” a cura della compagnia L’asino d’oro e dell’associazione Musikaè.

Domenica sera è stata la volta dell’attesissimo show cooking che ha messo a confronto lo chef stellato Emanuele Sibilia e la simpaticissima massaia cisternese Sesa Mastrilli, diretti da Daniele Abbafati (co-conduttore del programma “I fatti vostri” di Rai2) con la consulenza enologica di Antonio Abbate, docente della Fondazione Italiana Sommelier.

Una battaglia a colpi di ricette irresistibile assaggiate ed apprezzate direttamente dal pubblico presente. “Wine & Food Cisterna” fa parte del progetto “Saperi e Sapori di Cisterna 2017” promosso dall’amministrazione comunale in collaborazione con la Pro Loco e finanziato dal Consiglio regionale del Lazio.

“Gusto, Tradizione e Cultura sono una formula vincente – ha commentato il sindaco Eleonora Della Penna – specialmente quando, come in questo caso, sono l’espressione di una collaborazione fattiva tra aziende private, associazioni culturali ed un’amministrazione comunale che sta puntando alla valorizzazione delle eccellenze territoriali. Per questo voglio ringraziare tutti quelli che hanno contribuito alla riuscita di questa bella manifestazione mettendo in campo impegno, buon’umore, spirito di collaborazione e tanto amore per la propria città”.

 

SHARE