Cisterna, Della Penna nomina i dirigenti: incarichi a rotazione e da Latina arriva Quirino Volpe

di Redazione – Eleonora Della Penna ha avviato la riorganizzazione dei dirigenti nel Comune di Cisterna. Come aveva annunciato nella sua campagna elettorale, gli incarichi sarebbero stati affidati seguendo il principio dello Spoil System, che prevede rotazioni negli incarichi dirigenziali e organizzativi. Rimane confermata Gloria Ruvo come segretario generale del Comune. Dal Comune di Latina arriva Quirino Volpe a dirigere il settore economico, finanziario e welfare. Gianfranco Buttarelli guiderà affari generali, cultura, pubblica istruzione. A lui il Sindaco ha affidato anche l’area tecnica (ufficio di pianificazione strategica e ufficio trasporti), ad interim. Infine, Luciano Bongiorno si vede assegnata la guida della Protezione Civile e della Polizia Municipale. Anche per lui ci sono incarichi ad interim nel settore dell’area tecnica dove si occuperà di lavori pubblici, urbanistica, suap, patrimonio e ambiente, gare contratti e provveditorato e ufficio condono.

Delle nomine ha voluto parlare proprio il Sindaco, Eleonora Della Penna, che ha ricordato come la riorganizzazione sia stata una sua battaglia della campagna elettorale. “Vogliamo che la riorganizzazione dell’ente rappresenti una occasione per la nostra città e per gli stessi dipendenti comunali. I cittadini devono rendersi conto in maniera tangibile che qualcosa è cambiato e il fatto che i dirigenti, tutti, hanno le competenze per lavorare bene nei vari uffici e settori del Comune e non solo dentro alcune aree, è un elemento di garanzia che ci convince e che potrà dare maggiore impulso alla nostra macchina amministrativa”. Alcuni incarichi sono stati affidati ad interim perché, spiega Della Penna, riguardano settori strategici sul quale sono allo studio altre possibilità organizzative. Ma, conclude, l’obiettivo è chiaro: “Il benessere della nostra città e l’esigenza di cambiamento reale. Questo non è un argomento in discussione e non può esserlo, soprattutto a Cisterna”, conclude Eleonora Della Penna.

SHARE