Cisterna, Della Penna in difficoltà: ancora niente giunta e spuntano scritte ingiuriose

Eleonora Della Penna
Eleonora Della Penna

Dopo il caso di Latina, anche a Cisterna spuntano scritte contro il Sindaco Eleonora Della Penna. Questa volta niente minacce ma solo pesanti ingiurie di tipo sessista contro il Primo Cittadino e Presidente della Provincia.

La maggioranza compatta ha preso le difese del sindaco. “Oggi come prima – dichiarano congiuntamente i consiglieri comunali e gli assessori, parafrasando gli imbrattatori – la città subisce la violenza di teppisti senza orgoglio, specialisti dell’ingiuria rigorosamente anonima. Un gesto reso ancora più vile dai contenuti evidentemente sessisti. Nel condannare fermamente e senza alcuna esitazione l’atto perpetrato questa notte – continua la maggioranza – invitiamo tutte le altre organizzazioni politiche e civiche della città a manifestare il loro sdegno, così da isolare i responsabili ma anche gli indulgenti verso tali espressioni. Possiamo (e dobbiamo) pensarla diversamente su tante cose – concludono – ma le divisioni ed i contrasti politici non devono mai far scadere il nostro livello di civiltà. E questo vale sempre e per tutti, in Consiglio comunale come per strada, sulla carta stampata come sui social network”. Solidarietà anche dall’opposizione. “Ad Eleonora la mia solidarietà di politico, ma soprattutto di donna – così Elisa Giorgi su Facebook -. Le offese, a maggior ragione quelle sessiste, non hanno mai, mai, mai, nulla a che vedere con la contestazione politica ma solo con la limitatezza e stupidità di chi, vigliaccamente, le compie”.

È solo l’ultimo episodio che scopre le difficoltà che sta vivendo Eleonora Della Penna. Il 30 settembre avrebbe dovuto annunciare la nuova giunta, come garantito nel Consiglio Comunale di venerdì 23 settembre. È su questo fronte che arriva la critica dell’esponente del PD in Consiglio Comunale: “Della Penna ormai smentisce anche se stessa: il 30 è passato e della Giunta nemmeno l’ombra – così Elisa Giorgi in una nota -. Come volevasi dimostrare, le difficoltà dell’amministrazione appaiono ogni giorno più chiare ed evidenti. Certo mi aspettavo che dopo aver preso spontaneamente un impegno chiaro e deciso in consiglio, il sindaco non si facesse trovare così impreparata. Credevo e speravo che il buon senso, il senso di responsabilità nei confronti della città spingesse l’amministrazione ad un atto più coraggioso. Mi sbagliavo, ormai, è evidente, l’interesse ruota tutto attorno ad una sterile lotta interna tra i gruppi che non solo blocca l’attività amministrativa ma danneggia Cisterna, sempre più abbandonata ai suoi problemi. La questione non sta tanto nella mancata nomina della giunta quanto nello stato di profonda crisi ed incapacità di gestione che questa vicenda sta rappresentando. Da un’amministrazione che dimostra di non essere in grado di nominare la sua squadra da mesi – conclude l’esponente dem -, di non essere capace di legittimare e dichiarare le sue scelte, di dare una giunta che garantisca servizi ai cittadini, come possiamo aspettarci la volontà e capacità di affrontare battaglie più complesse?”

SHARE