Centrale biogas Borgo Bainsizza, i cittadini chiedono i certificati di agibilità

di Redazione - Le centrali a Biogas tornano di attualità, dopo un periodo in cui se ne è parlato molto poco, dopo l’intervento del presidente del Consiglio comunale di Latina, Nicola Calandrini, che si opponeva alla realizzazione dell’impianto a Latina Scalo, i cittadini di Borgo Bainsizza chiedono al Comune di Latina il certificato di agibilità della centrale a biogas della società Agri Power Plus. Il comitato di cittadini, rappresentato da Giorgio Libralato in qualità di consulente e di Coordinatore della Regione Lazio Terre Nostre contro le centrali a biogas e biomasse, chiede di sapere se la società abbia mai richiesto il certificato di agibilità e se il Comune l’abbia rilasciato. Il punto per i residenti della zona è anche capire se per il rilascio del certificato di agibilità è stata richiesta documentazione integrativa delle analisi dell’Arpa Lazio che già avevano certificato la mancanza di rispondenza ai parametri di legge visto che dal rapporto di prova del 22 aprile 2014 aveva riscontrato il superamento del parametro “NO2″ cosa che era stata segnalata anche alla Procura della Repubblica.

Altra questione riguarda poi il certificato di compatibilità territoriale obbligatorio visto che ci troviamo in presenza di impianti soggetti alla direttiva Seveso, che salvaguardia la prevenzione e il controllo dei rischi di accadimento di incidenti e prevede rilevanti e specifici obblighi per i gestori di quegli stabilimenti in cui tali sostanze siano o possano essere presenti, in quantitativi superiori a specifici limiti di soglia stabiliti dalla Direttiva stessa.

SHARE