Caso Berardi, indaga anche la CNN. Ma il governo di Bata rifiuta il confronto

di Eleonora Spagnolo – Il caso di Roberto Berardi sta acquisendo sempre di più uno spessore internazionale. Ad essersene interessata stavolta è la CNN. Noi di LatinaQuotidiano siamo stati contattati nei giorni scorsi da un redattore di CNN World Sport, che, avendo notato il nostro interesse per la vicenda, ci chiedeva maggiori informazioni sull’imprenditore pontino. A lui abbiamo dato indicazioni su come approfondire la vicenda. E ora l’emittente televisiva statunitense ha affrontato la storia di Roberto Berardi,in un articolo in cui analizza la Guinea Equatoriale, che sta ospitando la Coppa d’Africa di calcio. Il reportage si concentra molto sulla figura dei dittatori Obiang e si intreccia inevitabilmente con le sorti di Roberto Berardi, detenuto nel carcere di Bata da oltre due anni.

Nell’approfondimento della CNN viene ripercorso il processo che ha visto Berardi essere condannato per appropriazione indebita, frode e truffa. E vengono ricostruiti gli affari con Teodorin Obiang, la scoperta degli ammanchi di denaro e l’arresto di Berardi, poi condannato senza prove evidenti della sua colpevolezza. Si parla anche della sua prigionia in una cella di pochi metri quadrati, e del fatto che neppure l’avvocato possa fargli visita, contrariamente a quanto previsto dalla Convenione di Ginevra. L’emittente statunitense dice di aver provato invano a contattare il governo della Guinea per avere spiegazioni sulle indiscrezioni che hanno rivelato come lui in carcere abbia subito torture, ma nessuno ha mai risposto. Anche alla CNN Stefano Berardi ha espresso seri timori circa la liberazione del fratello Roberto dal carcere di Bata. L’avvocato, Ponciano Mbomio Nvò, invece si dice certo che a maggio l’imprenditore pontino tornerà in libertà. Ma il legale dice anche una cosa molto chiara: “Berardi è prigioniero personale del suo socio in affari, Teodorin”. Anche su questo punto la CNN ha provato a chiedere chiarimenti ufficiali, ma dal Governo non è giunta nessuna risposta. “In ogni modo – scrive la CNN – quella di Berardi è la storia sul modo in cui la Guinea Equatoriale gestisce i suoi affari”.

LEGGI IL REPORTAGE COMPLETO SUL SITO DELLA CNN

NUOVE ACCUSE PER BERARDI, IL FRATELLO SI APPELLA A RENZI: “INTERVENITE E SALVATEGLI LA VITA”

LATINA È CON BERARDI, LA FIACCOLATA ATTRAVERSA LA CITTÀ. LA FAMIGLIA ABBANDONATA DALLE ISTITUZIONI – FOTO

SHARE