Carcere sovraffollato, peggiorano le condizioni dell’istituto di Latina

Carcere Latina Via Aspromonte

Torna a riempirsi oltre misura il carcere di Latina. Lo segnala come di consueto la FNS Cisl. Al 31 ottobre, i detenuti presenti nel carcere erano 112 a fronte di una capienza di 76 posti. Tra questi, 33 sono donne e 30 sono stranieri.

Ciò nonostante il penitenziario di Via Aspromonte non è neppure tra i più sofferenti del Lazio. Le condizioni più critiche si registrano infatti a Rebibbia, Rieti, Civitavecchia, Frosinone, Cassino, Regina Coeli, Velletri, e Viterbo.

In tutta la Regione sono presenti 6.064 carcerati a fronte di 5.238 posti distribuiti tra i 14 istituti penitenziari.

La FNS Cisl coglie l’occasione per ribadire la necessità di un implemento di personale di polizia penitenziaria. La carenza è evidente da alcuni casi eclatanti, come la fuga di 3 detenuti dal carcere di Rebibbia. Per il Sindacato è necessario incrementare le somme per la messa in sicurezza degli stessi istituti.

SHARE