Borgo Sabotino deposito di scorie nucleari, Chiarato non ci sta: pronti alla manifestazione

di Redazione – “Perché mai un’area ad alta vocazione agricola e turistica dovrebbe diventare la discarica delle scorie industriali e mediche?” non accetta ragioni il consigliere indipendente Gianni Chiarato che annuncia una grande manifestazione se l’ex centrale nucleare di Borgo Sabatino dovesse diventare uno dei depositi temporanei per le scorie radioattive.

“In Italia troppo spesso il termine ‘temporaneo’ è sinonimo di ‘definitivo’. Non mi fido assolutamente delle promesse scritte nei piani di gestione dello smaltimento di materiale letale per la salute dei cittadini” spiega Chiarato che ricorda che i residenti della zona hanno dovuto già sopportare gravi disagi quanto la centrale nucleare era in funzione.

SHARE