Bollette dell’acqua, a Latina il rincaro maggiore: +17% rispetto al 2013

Rubinetto_acqua

di Redazione – Costa cara l’acqua a Latina. Lo dice un rapporto di Cittadinanzattiva, secondo cui nel capoluogo pontino tra il 2013 e il 2014 si è verificato il più alto incremento di prezzo, pari al 17%. Latina in questa classifica si posiziona a pari merito con Cuneo.

L’Osseratorio prezzi e tariffe di Cittadinanza Attiva per il decimo anno consecutivo ha diffuso un indagine sui costi sostenuti dai cittadini per il servizio idrico integrato nel corso del 2014. Ebbene, a livello nazionale, le tariffe del 2014 sono aumentate del 6,6% dal 2013, mentre sono raddoppiate rispetto al 2007. In media una famiglia italiana spende 355 euro all’anno per l’acqua, e le città più care sono in Toscana: svettano Firenze, Pistoia e Prato dove nel 2014 ogni famiglia ha speso circa 563 euro per il servizio idrico. In fondo alla classifica si posizionano Isernia (120 euro), e Milano (136 euro).

SHARE