Beni archeologici rubati, arresti anche a Latina per la banda dedita al traffico internazionale

di Redazione – Ci sono anche persone di Latina tra i 19 arrestati dai Carabinieri di Caserta addetti alla tutela del patrimonio culturale. I militari hanno scoperto un’associazione a delinquere dedita allo scavo e al traffico internazionale di reperti archeologici. Oltre a Latina, gli arresti sono stati eseguiti tra le province di Caserta, Napoli, Salerno e Frosinone.

I militari hanno recuperato oltre 1500 beni archeologici di diversa natura e datazione per un valore di 1,6 milioni di euro. Tra questi vi erano anche numerosi falsi. I reperti provenivano da scavi eseguiti in Campania. Si tratta di uno dei sequestri più importanti vista soprattutto la quantità e la qualità dei reperti rinvenuti.

SHARE