Bassiano senza scuole, il Consiglio provinciale unanime contro la decisione della Regione

di Redazione – La Provincia di Latina ha sempre detto di essere dalla parte di Bassiano nella battaglia contro la scelta della Regione Lazio di sopprimere la scuola primaria e secondaria di primo grado nel comune montano. Adesso il Consiglio provinciale ha approvato all’unanimità una delibera proposta dalla presidente Eleonora Della Penna, e redatta in collaborazione con il Comune di Bassiano, di contrarietà alla decisione contenuta nel piano di dimensionamento scolastico approvato dalla Regione lo scorso 30 dicembre.

“Il piano di dimensionamento, per quanto riguarda Bassiano, va assolutamente rivisto e noi faremo tutto il possibile per sostenere, con tutti gli strumenti a nostra disposizione, la battaglia della comunità di Bassiano” ha detto il numero uno di via Costa. Al Consiglio provinciale ha preso parte anche il sindaco di Bassiano, Domenico Guidi, che ha ringraziato per la solidarietà dimostrata non solo dall’Assise provinciale ma anche dal Comune di Fondi, rappresentato dal primo cittadino Salvatore De Meo, che ha un approvato una delibera di giunta a sostegno del comune montano. Un’iniziativa che la Della Penna ha subito sposato: “Invito, anche come sindaco, tutti i Comuni del territorio a fare lo stesso. E’ in questi casi che dobbiamo far sentire, forte, il nostro senso di comunità”.

SHARE