Bassiano continuerà ad avere le scuole, la Regione concede una deroga

di Redazione – Una vittoria di Bassiano e del suo sindaco Domenico Guidi che si è battuto in tutte le sedi istituzionali e non per difendere le scuole della sua città. La Regione Lazio ha infatti approvato una deroga alla delibera relativa al piano di dimensionamento scolastico e quindi il Comune di Bassiano potrà continuare a mantenere i plessi di scuola primaria e secondaria di primo grado almeno per il prossimo anno.

“La Regione ha ascoltato le istanze provenienti dal territorio e ha voluto confermare la bontà del piano di dimensionamento presentato a fine anno dalla Provincia, piano nel quale la necessità di salvare i plessi scolastici di quel comune era stata confermata e ribadita in tutti gli incontri istituzionali che hanno preceduto la delibera di approvazione del 31 dicembre scorso” ha commentato entusiasta il Presidente della Provincia, Eleonora Della Penna.

Va dato merito al sindaco Guidi, ai genitori dei bambini e a tutti i cittadini del comune di Bassiano – ha aggiunto il numero uno di via Costa – di avere raggiunto un obiettivo importantissimo con grande dignità, impegno e caparbietà. La Provincia, anche attraverso una delibera di Consiglio provinciale, ha sostenuto da subito, perfettamente in linea con quanto aveva già confermato nei mesi precedenti, questa battaglia e oggi siamo felici di avere trovato nell’assessore regionale Smeriglio un valido interlocutore, grazie anche all’impegno dimostrato dal consigliere regionale Enrico Forte. A loro va il mio ringraziamento e ai cittadini di Bassiano voglio esprimere la più sincera gratitudine della comunità della nostra provincia per avere dato una lezione di grande democrazia e impegno civile”.

SHARE