Bassiano celebra Aldo Manuzio nel quinto centenario dalla morte

di Redazione – Quest’anno ricorre il quinto centenario della morte di Aldo Manuzio il Vecchio, l’editore, tipografo e umanista nato a Bassiano nel 1449 e morto a Venezia nel 1515. E proprio venerdì 6 febbraio verrà inaugurato ufficialmente l’anno manuziano con la presentazione del francobollo commemorativo, un’iniziativa organizzata dal Comune di Bassiano in collaborazione con il Ministero dello Sviluppo Economico, la Regione Lazio, la Provincia di Latina, l’Istituto Poligrafico Zecca dello Stato e le Poste Italiane.

Il francobollo sarà presentato presso l’Auditorium Comunale in Via Aldo Manuzio, dove dalle 9.30 sarà aperto un Ufficio Postale temporaneo per l’annullo speciale del giorno di emissione. Nell’occasione sarà inaugurata la mostra documentaria a cura del Centro Itala Fatigati-Salvagni e sarà proiettato sulla vita e opere dell’umanista. Alle 16.30, presso la Civica Biblioteca, si terrà la prolusione del Prof. Antonio Polselli “L’attualità del messaggio di Aldo Manuzio”. Si apre così ufficialmente l’anno manuziano bassianese.

SHARE