Aviointeriors, Renata Polverini porta il caso alla Camera. Ispettori del lavoro nell’azienda di Tor Tre Ponti

di Eleonora Spagnolo – Il caso Aviointeriors è sempre più di stampo nazionale. Dopo le attenzioni del ministro Poletti è la deputata Renata Polverini a portare il caso alla Camera e a depositare un’interrogazione a risposta scritta rivolta proprio al titolare del dicastero del Lavoro. L’ex governatrice della Regione Lazio ed ex segretaria dell’Ugl nel testo ripercorre quelle che definisce “disavventure imprenditoriali di Alberto Veneruso”, partendo dai fallimenti di Permaflex e Rail Interiors, senza mancare di citare quanto avvenuto con Goodyear, trasformata in Meccano Aeronautica e fallita “Nonostante importanti finanziamenti pubblici”. Polverini nella sua interrogazione affronta la situazione dell’azienda di Tor Tre Ponti, che, seppure in un settore in forte crescita, rischia la chiusura. Per questo chiede al ministro quali iniziative intende intraprendere per verificare il rispetto dei requisiti che hanno portato alla procedura di mobilità, “Ad avviso dell’interrogante, del tutto illegittima”. A Poletti la deputata di Forza Italia chiede anche come intende intervenire “per tutelare centinaia di posti di lavoro in una provincia già interessata da preoccupanti cali dei livelli occupazionali e da preoccupanti crisi aziendali”.

Intanto nell’azienda di Tor Tre Ponti, proprio come promesso da Poletti nel corso dell’incontro del 19 marzo, sono arrivati gli ispettori del lavoro. Il Presidio fa sapere che i risultati della visita sono stati definiti “importanti” anche se ancora non sono stati resi noti.

AVIO, SAPA E LE ALTRE, INTERVIENE POLETTI. DAL MINISTRO UN PIANO PER IL RILANCIO OCCUPAZIONE A LATINA

AVIOINTERIORS, IL PRESIDIO DAL PREFETTO. ATTESA PER L’INCONTRO CON IL MINISTRO POLETTI

AVIOINTERIORS, L’AZIENDA TEME IL FALLIMENTO: ARRETRATI PAGATI (IN PARTE)

SHARE