Attentato a Tunisi, i fratelli di Cisterna tornano in Italia. La coppia sceglie di continuare la crociera

di Redazione – Sono tornati in Italia i due fratelli di Cisterna rimasti coinvolti nell’attentato al museo del Bardo a Tunisi. Leonardo e Lorenzo Giupponi erano sul pullman sul quale i terroristi hanno aperto il fuoco e sono riusciti a scampare alla strage buttandosi a terra e rimanendo stesi fin quando il fuoco non è terminato. Questa mattina i due fratelli sono atterrati a Fiumicino: “Italia mia finalmente” ha scritto Lorenzo su Facebook. I ragazzi sono stati imbarcati su una nave per Palma de Maiorca e da qui hanno preso un volo per Roma.

Continuano le loro vacanze, invece, i due coniugi di Cisterna, nel Museo del Bardo al momento dell’attentato. La coppia era tra le persone prese ostaggio dai terroristi ed è riuscita miracolosamente a scampare alla strage dove hanno perso la vita 23 persone. Ma questo non è riuscito a rovinare loro la vacanza, Marcello Salvatori e Rita Gelotti hanno deciso di risalire a bordo della Costa Fascinosa e continuare la loro crociera nel Mediterraneo verso le Baleari.

SHARE