Nuovo appuntamento con “Un’orchestra a teatro”: le opere di, Verdi, Puccini e Bizet al D’Annunzio di Latina

di Redazione – Torna “Un’Orchestra al Teatro” e venerdì 6 marzo alle 21.00 al Teatro D’Annunzio di Latina l’appuntamento è con l’opera. L’Orchestra del Conservatorio Respighi di Latina, diretta da Alberto Meoli proporrà un repertorio che spazierà dall’Opera Italiana a quella Francese. Il programma prevede brani tratti da “La Bohème” di Puccini, “L’elisir d’amore” di Donizetti, la “Norma” di Bellini (da cui sarà proposta la celebre Casta Diva”), e ancora “Luisa Miller” di Verdi, e infine, la Carmen” di Bizet.

Le voci che interpreteranno i brani sono quelle del soprano Stefania Bonfadelli e del tenore Romolo Tisano. Sono entrambi due artisti di fama internazionale, che hanno interpretato molti dei protagonisti delle più celebri opere nei teatri di tutto il mondo. A dirigere sarà il maestro Alberto Meoli, direttore e compositore.

Continua così la stagione di concerti proposta da “Un’orchestra a teatro”, che sta vedendo un’ottima affluenza di pubblico. È sicuramente un risultato soddisfacente per i cantanti solisti che in ogni concerto si avvicendano sul palco del D’Annunzio, e per l’Orchestra composta da musicisti provenienti da altre celebri orchestre italiane (come quelle de La Scala, del Teatro dell’Opera o di Santa Cecilia). A questi professionisti si aggiungono i migliori diplomandi provenienti dal Conservatorio Respighi. Nell’esibizione in programma venerdì il primo violino sarà Santi Interdonato, che vanta una lunga carriere nell’Orchestra dell’Accademia di Santa Cecilia ed è noto al pubblico per le sue partecipazioni al concerto di capodanno.

SHARE