Andrea Palombo si dimette dal Consiglio comunale

di Redazione – Andrea Palombo si è dimesso dal Consiglio comunale, l’ex editore di Latina Oggi eletto nelle fila del PdL ha messo fine alla sua esperienza a Piazza del Popolo, dopo aver abbandonato la maggioranza ed essere passato nelle fila degli indipendenti. In realtà l’imprenditore pontino non è mai stato molto assiduo nella frequentazione dell’Aula comunale, anzi ha anche rischiato la decadenza perché non ha preso parte a 5 sedute consecutive del Consiglio senza giustificato motivo. Per la sua decadenza, chiamando in causa anche il prefetto D’Acunto, si stava battendo Bruno Creo, il primo dei non eletti che adesso entrerà a far parte del Consiglio comunale al suo posto. Creo, raggiunto telefonicamente, ci ha detto di non aver ancora ricevuto alcuna comunicazione ufficiale

Palombo ultimamente ha fatto parlare molto di sé, prima con l’iniziativa di voler acquistare l’Unità, presentando la sua proposta con una conferenza stampa a Roma e poi per il suo avvicinamento al PD proprio mentre si parlava di elezioni anticipate per le dimissioni di Di Giorgi. Palombo, comunque, non ha mai negato di volersi presentare alle prossime elezioni come candidato a sindaco ma con una lista civica e non con i democratici “Io non sono interessato al PD, il mio elettorato, la mia famiglia e la mia coscienza non condividerebbero questa scelta. Io vengo da un percorso familiare opposto a quello del PD” aveva detto in un‘intervista al nostro quotidiano.

DA ASSENTE AD INDIPENDENTE, ANDREA PALOMBO LASCIA LA MAGGIORANZA

PALOMBO: DI GIORGI NON È PIÙ CREDIBILE, QUESTA MAGGIORANZA NON DURERÀ. FORZA ITALIA? A LATINA È GESTITA MALE

PRESENZE E ASSENZE, ECCO QUANTO HANNO LAVORATO I CONSIGLIERI COMUNALI DI LATINA A DICEMBRE

SHARE