Affitti, a Latina calano i prezzi ma aumentano le morosità. Fiaip ottimista per il 2015

di Redazione – Calano i prezzi degli affitti. A dirlo è il Centro Studi Fiaip che rileva come nel corso del 2014 i prezzi abbiano subito un calo del -4,7% su scala nazionale. A Latina la flessione è stata ancora maggiore, pari al -6,1% su base annuale e -2,4% solo nell’ultimo trimestre. La Fiaip rileva che a Latina il prezzo medio di un affitto nel dicembre 2014 si attestava sui 7,1 euro al metro quadro. Solo dodici mesi prima il valore era di 7,6 euro al metro quadro. Gli affitti rimangono più cari in zona Via dell’Agora, via Milano, dove possono arrivare anche a 11,5 euro a metro quadro. Tale prezzo si dimezza per una casa ai borghi.

I dati sono così commentati dal presidente provinciale della Fiaip, Santino Nardi: “I ribassi sono indice delle sofferenze delle famiglie italiane alle prese con il difficile compito di far quadrare i conti. Di contro si assiste a un’offerta in aumento, con proprietari più propensi ad abbassare le pretese pur di affittare il proprio immobile, e così far fronte agli elevati costi di gestione e alle imposte sull’abitazione”. Un problema grave che si registra in provincia di Latina è la morosità degli affittuari. Si tratta di un fenomeno cresciuto del 22% negli ultimi cinque anni. E per un proprietario di casa, spiega Nardi, è un rischio da tenere presente: “Bastano tre mesi di morosità su 12 per dimezzare nell’immediato il rendimento netto per il proprietario (nel caso della cedolare) o addirittura per ridurlo dell’80% nel caso della tassazione ordinaria”. Nardi appare ottimista per l’anno in corso: “Riguardo il 2015 prevediamo un anno di crescita per il mercato delle locazioni, con i potenziali inquilini che premieranno però nella stragrande maggioranza prodotti di qualità”.

SHARE