Addio ad Augusto Orsini, Cisterna piange la scomparsa dello storico presidente della squadra di calcio

di Redazione – Cisterna piange la scomparsa di Augusto Orsini, il cui nome è legato al glorioso passato calcistico della squadra. È morto a 90 anni nella sua casa a Lido dei Pini, vicino Anzio. A Augusto Orsini si devono importanti conquiste per sport e il calcio di Cisterna. Divenne per la prima volta presidente dell’allora U.S. Nuova Cisterna nel 1955-56, e iniziarono così 8 anni d’oro per il calcio locale. Orsini portò a giocare nello Stadio Bartolani la Nazionale Italiana, la Nazionale Militare, la Roma, la Lazio e la Triestina. Con lui la Nuova Cisterna giocò in Prima e Seconda divisione ottenne buoni piazzamenti e portando tanto entusiasmo in città. Nel 1958/59 Augusto Orsini divenne consigliere della Roma e offrì al vicepresidente del club giallorosso, Alessandro Magnifico, la presidenza onoraria della Nuova Cisterna. Magnifico accettò e portò ulteriore lustro alla squadra che intanto continuava a ottenere ottimi risultati in quella che stava diventando l’attuale Serie D.

Orsini lasciò la presidenza nel 1962-63 a causa di difficoltà economiche e di un campionato disastroso e con il suo addio si chiuse un’era per il calcio cisternese. Ma ha continuato a seguire le sorti della squadra locale pur vivendo lontano da Cisterna.

SHARE