Acqualatina, la gestione pubblica per fermare Acea: Addessi e i sindaci cercano un percorso

Acqualatina
La sede di Acqualatina

Si è svolta ieri l’Assemblea dei Soci di parte pubblica di Acqualatina alla quale ha partecipato il Consiglio di Amministrazione presieduto da Giuseppe Addessi e i Sindaci o delegati dei comuni. Il dibattito è servito a fare il punto della situazione circa la vendita delle quote di parte privata ad Acea una trattativa alla quale i sindaci si oppongono fortemente. Tutti i presenti hanno espresso formalmente la volontà di procedere verso la pubblicizzazione integrale della proprietà delle quote di partecipazione della Società Acqualatina S.p.A. Per questo è stato dato mandato al Presidente Addessi di perseguire ogni iniziativa che verrà ritenuta utile e necessaria, ai sensi di legge e del vigente Statuto sociale, per il conseguimento del percorso di pubblicizzazione.

In tale scopo Addessi sarà affiancato dai sindai di i Sindaci dei Comuni di Cisterna, Fondi, Formia e Latina, affinché gli stessi collaborino e si relazionino con il primo per arrivare al risultato.

Il Presidente Addessi è stato inoltre incaricato di dare mandato all’Avvocato Alberto Lucarelli, affinché collabori ed affianchi i Soci, nel percorso di pubblicizzazione, al fine di tutelare il loro interesse, mediante redazione di pareri pro veritate e/o consulenze.

SHARE