Abuso edilizio a casa del sindaco? Sopralluogo di Nipaf e tecnici del Comune

di Redazione – Non c’è pace per il sindaco Di Giorgi e per le sue case. Dopo le indagini sull’immobile in via Carturan acquistato da una società riconducibile al consigliere comunale di Forza Italia, Vincenzo Malvaso (che da il nome anche alla famosa Variante per cui già sono indagati 14 persone tra assessori ed ex assessori, tecnici e lo stesso primo cittadino), adesso anche la casa in cui abita il sindaco è oggetto di interesse per il sostituto procuratore Gregorio Capasso. Nel pomeriggio di giovedì, infatti, gli uomini del Nucleo Investigativo Provinciale di Polizia Ambientale e Forestale, insieme ai tecnici dell’ufficio antiabusivismo del Comune, hanno fatto un sopralluogo in via Don Torello dove il sindaco ha un appartamento in affitto e dove ha il domicilio.

Ad interessare maggiormente gli inquirenti non la casa in sé, ma il locale tecnico all’ultimo piano. Infatti sembra che questo non ospiti impianti e condizionatori come da sua destinazione d’uso, ma sia diventato un appartamento a tutti gli effetti. La Procura, quindi, vuole accertare che non siano state commesse violazioni edilizie.

DI GIORGI ACQUISTA UN APPARTAMENTO DA MALVASO, MA IN TESTA GLI CADE UNA TEGOLA

SHARE